Come vedono i gatti?

Come vedono dunque i gatti? Sappiamo che, una delle caratteristiche più invidiate del gatto è la sua incredibile vista.

In questo Articolo proveremo a spiegarvi in modo semplice, come vedono i gatti e come funziona l’occhio, utilizzando delle foto, che ci permetteranno di metterci nei suoi panni.

Siamo già a conoscenza del fatto che i gatti, stando ad alcuni studi sarebbero in grado di vedere in ultravioletto e a vedere addirittura 6-8 volte meglio dell’uomo in condizioni di scarsa luminosità.

Il nostro felino domestico possiede una visione periferica più estesa della nostra di circa 20 gradi (180° contro 200°).

Vediamo qui sotto una simulazione di come funzioni l’occhio felino in situazioni di luce fioca. in Situazione di scarsa luminosità l’occhio del micio è in grado di vedere circa 7 volte meglio.

Vista notturna a confronto

 

Dal punto di vista del colore invece rispetto a qualche anno fa ne sappiamo qualcosa in più inizialmente si pensava che i gatti vedessero in bianco e nero successivamente, si pensava che fossero daltonici.

Oggi ci sono diverse linee di pensiero. Alcuni esperti ritengono che i gatti siano in grado di vedere solo il grigio e il blu, nelle loro differenti tonalità; altri pensano che, nella visione dei colori, siano molto simili ai cani, ma con meno ricchezza di tonalità e saturazione dei colori.

In pratica riuscirebbero a percepire bene il blu, il giallo e qualche tonalità di verde; mentre hanno difficoltà con il rosso, il marrone e l’arancione. Il rosso è molto confuso e lo percepiscono simile al verde, mentre il viola, per loro, appare molto simile al blu.
È indubbio che il mondo presentato ai nostri gatti sia molto meno vibrante in termini di colori.

PRO e CONTRO

Rrispetto all’occhio umano, l’occhio del gatto gli permette di avere una visione periferica migliore e di percepire con estrema semplicità gli oggetti in movimento, ad esempio le prede.

Ma se da un lato il gatto è in grado di percepire anche un granello di polvere svolazzante con estrema facilità di contro ha che deve avvicinarsi fino a circa 6 metri all’oggetto, per poterne distinguere il dettaglio, la sua profondità di campo è notevolmente inferiore rispetto a quella dell’occhio umano.

 

 

Per concludere il nostro articolo su come vedono i gatti, vi pongo la domanda: preferite la vista dell’uomo o vi piacerebbe avere gli occhi del Gatto?

Se volete approfondire l’argomento trovate il video con la simulazione della sua Vista

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *